Ortaggio quasi dimenticato, il topinambur è facilissimo da coltivare sia in giardino che in vaso, ha un gusto gradevole ed è di grande versatilità in cucina. Veniva consumato in Europa fino al dopoguerra, dopodichè ha perso di popolarità.

Ma grazie alla sua diffusione nei secoli scorsi, oggi è possibile trovare grandi distese spontanee di topinambur in zone rurali, a bordo di campi, strade e prati. Richiede zero cure, e sboccia fiori bellissimi di vari colori, piú comunemente gialli (fa infatti parte della famiglia dei girasole). La sua coltivazione prevede che si parta da un pezzetto del tubero stesso invece che dal suo seme, come accade per la coltivazione della patata.

PROPRIETA’ DEL TOPINAMBUR
– è antiossidante
– contiene vitamine C, A, E
– è energizzante
– contribuisce all’efetto detox
– stimola il metabolismo
– ha basso indice glicemico
– è ideale x i diabetici
– è senza glutine
– è ricco di ferro, potassio, magnesio

Oltre ad essere di facile coltivazione e reperibilità, il tapinambur vanta innumerevoli proprietà, il che lo rende un ortaggio assolutamente da introdurre nella dispensa, ad esempio seguendo una delle nostre ricette.

1. Topinambur chips

Snack, vegan, aperitivo

Costo, basso
Difficoltà, facilissimo
Tempo, 20 minuti

ricetta per fare le TOPINAMBUR chips, alternativa alle classiche patatine

Ingredienti
3 topinambur
Spezie, a piacere
Olio, sale, qb

Le chips di topinambur sono un’alternativa leggera e originale alle classiche patatine.
La parte più laboriosa è quella di lavare e sbucciare il topinambur: usa una spazzolina per rimuovere il terriccio, lava con acqua; sbuccia con un coltellino come se fosse una carota o una patata.
Successivamente taglia a fettine sottilissime, cospargi poco olio, aggiungi sale e spezie a piacere e adagia le fettine, distanziate una dall’altra, su una teglia con carta da forno. Inforna, a forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa, o comunque fino a quando non saranno dorate.

2. Insalata di radici (o insalata primo chakra)

Vegan, crudista, lunch box ufficio

Costo, basso
Difficoltà, facile
Tempo, 10 minuti

ricette TOPINAMBUR - insalata di radici o primo chakra

Ingredienti
2 topinambur
1 carota
1 carota bianca
10 noci
1 cipollotto
Erbe (foglioline di acetosella, prezzemolo, lemongrass)
Zenzero in polvere, una puntina (opzionale)
Olio, sale, pepe, qb

Lava e taglia le verdure, unisci le noci, aggiungi le erbe, condisci con olio e un pizzico di zenzero e servi.

TIPS: Solitamente taglio il topinambur a rondelle sottili, e le due carote alla julienne. Se non trovi la carota bianca, due di quelle arancioni andranno bene. Questo piatto è leggero ma allo stesso tempo energizzante, ideale da portare al lavoro!

3. Pasta con sugo di topinambur

Classico rivisto, per tutte le occasioni

Costo, basso
Difficoltà, facile
Tempo, 20 minuti

ricetta pasta con sugo di TOPINAMBUR

Ingredienti
2 topinambur
1 cipolla
Olio, sale, pepe, qb

Lava e lessa i topinambur. Soffriggi la cipolla, aggiungi il topinambur cotto e frullato, aggiusta di sale e pepe. Cuoci nel frattempo la pasta e servi con il sugo di topinambur. Aggiungi del formaggio grattuggiato, se è di tuo piacere.

Tips

-Il topinambur, può essere mangiato sia cotto che crudo. E’ buonissimo anche al forno!
-Le dimensioni possono variare, da piccoli a grossi pezzi, come per lo zenzero.
-In Germania esiste un distillato alcolico a base di topinambur (fateci sapere se  lo avete provato).


Credits, img: teabythelake, nikokout, iaiabee, labuonaluna, leckerpaleo.