Gli incensi, che siano in bacchetti di legno, come in India, o a cono, come in Giappone, da sempre e in tutti le parti del mondo, vengono usati per profumare e purificare ambiente, corpo, oggetti.
Dalle tante fragranze più o meno naturali, sono efficacissimi nella pulizia di pietre e cristalli (leggi qui), nella purificazione di ambienti (leggi qui) e per creare il setting ideale per lo yoga o la meditazione (leggi qui). A seconda della loro profumazione, possiamo anche usufruire dei loro aspetti aromaterapici.

Ma allora se sono così utili ed efficaci perchè trovare delle alternative?
Perchè, a parte le alternative più classiche come palo santo o oli essenziali, ti proponiamo delle alternative naturali agli incensi, che se non hai già in casa o in giardino, puoi coltivare o reperire facilmente!

Erbe e fiori come alternative agli incensi

SALVIA: purificante.
Usatela per ambienti, oggetti, persone, rituali.
Ideale per lasciarsi alle spalle la giornata prima di entrare in meditazione o praticare yoga. Per purificare le energie di una casa è perfetta; si può usare quando si trasloca in un posto nuovo, o quando in un ambiente si avvertono energie negative, ecc. E’ adatta anche alla pulizia di pietre e cristalli.
La salvia appartiene ad una famiglia di piante molto vasta, idealmente le migliori in questo contesto sono, la salvia officinale e la salvia bianca (la salvia officinale è nativa europea ed è probabilmente quella che avete in giardino o che potete trovare dal vivaio, la salvia bianca è originaria della California).
Recenti studi dimostrano che i fumi della salvia eliminano i batteri.

ALLORO: per abilità psichiche, per aprire il terzo occhio, divinazione, successo.
Ha un aroma molto gradevole, riduce l’ansia e promuove mindfullness. Si può bruciare per esaudire un desiderio (mentre brucia, esprimi il tuo desiderio). It’s my favourite! Un ottimo prodotto è questo.

ROSMARINO: purificante e protettivo.
Rimuove le negatività da oggetti, ambienti e va beninssimo per purificare il luogo quando qualcuno è ammalato, in quanto rimuove le energie negative relative alle malattie.

BASILICO: attira felicità, denaro e pace.

LAVANDA: dona pace e relax.
Facilita il riposo, dona un’atmosfera di amore e serenità.

AGHI DI PINO: purificante e protettivo.
Offre nuove prospettive e idee in situazioni stagnanti.

ROSA: amore e felicità, sia per gli altri che per se stessi!
Ottimo per la meditazione e come riequilibrante per il quarto chakra.

EUCALIPTO: guarigione, purificante e protettivo.
Accelera la guarigione e rimuove energie negative.

GINEPRO: purificante, protettivo detossificante, equilibrante.
Ideale per purificare perchè non solo pulisce dalle energie negative, ma protegge e crea un’atmosfera positiva. Ideale per centrarsi e rimuovere pensieri e atteggiamenti negativi.

alternative incensi - salvia, mazzetto e smudge erbe, palo santo

Come usare queste erbe in alternativa agli incensi

Tutte queste erbe possono benissimo essere bruciate come gli incensi classici o utilizzate senza doverle bruciare.
Quando usate come smudge (mazzetti di erbe fresche che poi si fanno seccare), purificano, rimuovono le energie negative, portano chiarezza e armonia nell’ambiente. Sono ideali prima di praticare yoga o meditazione, dopo una malattia, quando si cambia casa, dopo un brutto sogno, in caso di ansia o semplicemente per calmare la mente e alzare le nostre vibrazioni.

1. CON FUMO
come smudges quindi in fascetti di erbe da bruciare: componete una o più varietà delle foglie o erbe che volete usare, a seconda della situazione e l’intezione, legatele insieme con della fibra naturale, fatele seccare e non appena pronte accendetele ad una estremità.
Per diffondere il fumo potete aiutarvi con una piuma (tipo ventaglio) o semplicemente passarlo nell’ambiente.
fatele bruciare: scegliete le vostre erbe e accendetele all’interno di una ciotolina antifumigina, per es. in metallo. Qui la salvia sfusa adatta alla fumigazione.

La tecnica “con fumo” permette di sfruttare sia le qualità terapeutiche dell’aromaterapia, quindi legate alla lora fragranza, sia l’azione purificante che rilascia il loro fumo.

2. SENZA FUMO
agiungente le vostre erbe o foglie in una ciotolina con dell’acqua e posizionate sul termosifone.
aggiungete le foglioline all’acqua del brucia essenze al posto degli oli o essenze.
bollite un pochino di acqua con le vostre erbe o foglie e lasciate l’aroma diffondersi nella stanza.

Nei casi “senza fumo” si potrà usufruire solo degli effetti aromaterapici.

alternative agli incensi - piuma e mazzetto smudge di salvia bianca.


Foto credits: victorycristals, maha living, greenman organics.


Piaciuto l’articolo? Fai share con gli amici e seguici su facebook!